venerdì, 30 Settembre 2022

Meteo, torna il maltempo con possibili nubifragi: allerta gialla in 12 regioni

Un impulso perturbato di origine atlantica rende l'ultima perturbazione agostana ancora più instabile. Oggi, 1° settembre, non si escludono possibili nubifragi in Emilia-Romagna e in tutto il Sud del Paese. Diramata l'allerta gialla in 12 regioni.

Da non perdere

Il mese di settembre si apre, a livello metereologico, un po’ come si era chiuso il periodo agostano. Ieri, 31 agosto, un’area perturbata di origine atlantica ha raggiunto il nostro paese che determinerà un sensibile peggioramento nelle prossime ore. La fase di maltempo si estenderà nella giornata di oggi, 1° settembre, dall’Emilia-Romagna a gran parte del Centro e del Sud, con fenomeni che localmente potranno risultare di forte intensità specie sui settori costieri. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

Precipitazioni e allerta gialla

L’avviso prevede dalle prime ore di questa mattina precipitazioni, a prevalente carattere temporalesco, su Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo, Molise e Campania, in estensione a Puglia, Calabria, Basilicata, specie settori tirrenici, e Sicilia, specie settori nord-orientali e Isole Eolie. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di oggi allerta gialla su Marche, Abruzzo, Lazio, Campania, Umbria, Molise, Basilicata, Puglia e Calabria e su parte di Emilia-Romagna, Toscana e Sicilia.

Ultime notizie