venerdì, 19 Agosto 2022

Trieste, picchia e maltratta il figlio minorenne: arrestata 52enne

Una donna di 52 anni, oltre a ridurre il figlio minorenne in uno stato di totale sudditanza, lo istruiva a mentire sui lividi e graffi in evidenza sul corpo. Grazie a questo aveva evitato una condanna in passato.

Da non perdere

Una donna di 52 anni è stata arrestata dai Carabinieri di Trieste con l’accusa di violenze e vessazioni nei confronti del figlio minorenne. A fare la segnalazione è stata la titolare di un pubblico esercizio, che sospettava da tempo dei maltrattamenti. La tempestiva azione della Procura ha permesso di far scattare le indagini da parte del Nucleo Investigativo scoprendo, grazie all’installazione di telecamere, gli abusi e le violenze da parte della madre sul figlio minorenne. La donna si assicurava anche di istruire il ragazzo a mentire sulla provenienza dei lividi e graffi che aveva sul corpo, nell’eventualità in cui qualcuno li notasse. Questo metodo le aveva permesso di evitare una condanna in passato per fatti analoghi. A fronte delle intercettazioni ambientali raccolte, l’Autorità Giudiziaria ha richiesto l’arresto immediato della 52enne, disponendo la custodia cautelare in carcere. Il ragazzo è stato affidato ai servizi sociali e inizierà un percorso di recupero psicologico.

Ultime notizie