venerdì, 12 Agosto 2022

Salerno, beccato in un deposito con 100 chili di sigarette da contrabbando: arrestato 60enne

Sono stati confiscati 100 chili di sigarette di contrabbando nella provincia di Salerno: arrestato un 60enne responsabile del traffico illecito di tabacchi lavorati esteri. Nei giorni scorsi è stato effettuato un maxi sequestro di sigarette dalle Fiamme Gialle di Caserta.

Da non perdere

Nella giornata di martedì 19 luglio le Fiamme Gialle hanno sottoposto agli arresti domiciliari un 60enne di origini napoletane per contrabbando di sigarette nella città di Scafati in provincia di Salerno. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato mentre si trovava nei pressi di un deposito dove erano conservati circa 100 chilogrammi di tabacchi lavorati esteri per un valore di diverse migliaia di euro.

Dopo aver effettuato una serie di controlli verso i rivenditori di tabacchi della provincia, i Finanzieri sono riusciti a rintracciare l’uomo responsabile della filiera abusiva. La famiglia del 60enne percepiva anche il Reddito di Cittadinanza, che però è stato sospeso dopo le indagini. L’indagato è stato sottoposto a giudizio direttissimo e dovrà rispettare l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Nei giorni scorsi sono state sequestrate circa 5 tonnellate di sigarette di contrabbando che avrebbero fruttato 1,5 milioni euro nel commercio illecito della Campania. La Guardia di Finanza di Caserta ha arrestato sei persone che gestivano un’attività illecita di tabacchi lavorati esteri.

Ultime notizie