lunedì, 4 Luglio 2022

Stati Uniti, spara alle auto che passano vicino casa: morto bambino di 8 anni

Un bambino di 8 anni è morto a seguito di una sparatoria avvenuta nella contea di Florence nel South Carolina. L'uomo che ha aperto è il fuoco era già noto alle autorità locali.

Da non perdere

Una nuova tragedia si è registrata negli Stati Uniti, dopo la tragedia accaduta in una scuola qualche giorno fa e quella occorsa ieri nell’Iowa. Un bambino di 8 anni del New Hampshire è morto dopo essere rimasto vittima di una sparatoria casuale mentre era in vacanza con suo padre nella Carolina del Sud. I due stavano viaggiando lungo una strada rurale nella contea di Florence, località del South Carolina, quando la loro auto è stata colpita da un uomo che stava sparando indiscriminatamente alle auto che passavano nei boschi vicino a casa sua, hanno detto le autorità.

Quarius Naqua Dunham è morto domenica 29 maggio dopo essere stato tolto dal supporto vitale. Colpito al collo, era in condizioni critiche dalla sparatoria di sabato scorso. Il padre di Dunham, invece, è stato colpito alla gamba ma dovrebbe riprendersi, come riferito dal coroner della contea di Florence, Keith von Lutcken. 

Arrestato l’assassino

Dopo un breve braccio di ferro con le forze dell’ordine, Charles Montgomery Allen è stato arrestato nei boschi vicino alla scena della sparatoria. L’uomo, 40 anni, è stato accusato di omicidio, tentato omicidio e di aver scaricato un’arma da fuoco in un veicolo occupato, secondo lo sceriffo di Florence, TJ Joye. Stando alla ricostruzione degli investigatori, Allen ha sparato sui muri della sua casa prima di iniziare a fare fuoco contro le auto. Nessun movente ufficiale è stato annunciato, ma secondo lo sceriffo Joye, Allen era alterato dall’assunzione di droghe in quel momento. Joye ha informato che le forze dell’ordine avevano avuto già a che fare con Allen in passato.

Ultime notizie