domenica, 29 Maggio 2022

Nicolò Carnesi, il 4 maggio esce “Penelope, spara!” con Dimartino

Esce il 4 maggio “PENELOPE, SPARA!” il singolo di NICOLÒ CARNESI con DIMARTINO, terzo estratto dalla speciale riedizione de “Gli eroi non escono il sabato”, in arrivo a giugno per Manita Dischi/Garrincha Dischi.

Da non perdere

Esce il 4 maggio “PENELOPE, SPARA!” il singolo di NICOLÒ CARNESI con DIMARTINO, terzo estratto dalla speciale riedizione de “Gli eroi non escono il sabato”, in arrivo a giugno per Manita Dischi/Garrincha Dischi.

A dieci anni di distanza dalla release originaria che ha rivelato il talento e la cifra stilistica di Nicolò Carnesi, “Gli eroi non escono il sabato” rivive in una nuova veste ricca di collaborazioni, in cui è l’intesa artistica ed emotiva ad aver guidato Carnesi nella scelta degli amici e colleghi chiamati a reinterpretare con lui i brani del disco.

Da questo stesso motore è nata la collaborazione con Dimartino per “Penelope, spara!”, un brano molto caro a entrambi gli artisti, legati da una lunga amicizia, oltre che da una profonda stima professionale. In “Penelope,spara!” la poetica originale e il virtuosismo di Carnesi emergono appieno in una ballata raffinata e sognante, in cui le voci dei due interpreti si fondono perfettamente.

NICOLÒ CARNESI E DIMARTINO RACCONTANO IL BRANO “PENELOPE, SPARA!”

“Mi ricordo quando l’ascoltai, eravamo a casa mia a Misilmeri. Rimasi subito colpito dall’andamento melodico, il testo lo capii dopo: “Mi sveglio in verticale” mi arrivò come una sassata – racconta Dimartino. In quegli anni ci confrontavamo tantissimo, entrambi eravamo molto produttivi, sbagliavamo e ripartivamo da capo. Ogni volta che oggi ascolto questo disco mi capita di avvertire l’urgenza di quegli anni, l’idea di scrivere come necessità.” 

““Penelope, spara!” è l’unica ballata del disco, una canzone nata per la spontanea necessità di raccontare una storia per immagini, una sorta di dedica ritardata nei confronti di qualcuno ormai perduto. Erano anni in cui sperimentavo con parole e giri armonici, in quel caso la musica venne fuori ispirata ad una ballata di Satie che era, ed è tutt’oggi, uno dei miei compositori preferiti. Con Dimartino, in quegli anni, ci accomunava la vicinanza geografica (abitavamo in due paesini limitrofi), ma soprattutto una grande amicizia e una profonda intesa. “Penelope, spara!” l’avremo cantata un sacco di volte dal vivo e sapevo che si trattava di una delle sue/mie canzoni preferite – racconta Nicolò Carnesi.

Oggi sono davvero felice di annunciarvi che Penelope si arricchisce dell’interpretazione di un grande amico e cantautore.”

Per la riedizione de “Gli eroi non escono il sabato”, Carnesi riporta il concetto di featuring a un’altra epoca in cui i duetti nascevano soprattutto per reciproca stima e affetto, ed è così che sceglie di coinvolgere artisti amici facenti parte della sua storia personale, chiamandoli a condividere con lui questo percorso. Un’operazione che contribuisce a infondere nuova vitalità all’album, facendo risuonare quel vivido ricordo nel cuore del pubblico affezionato e nel contempo rivolgendosi a nuovi ascoltatori.

Ultime notizie