domenica, 29 Maggio 2022

Esami di maturità, Bianchi rassicura: “Gli studenti non devono avere paura”

Le commissioni saranno interna, si punta a dare più importanza al percorso triennale che all'esame stesso. Bianchi ha parlato del tema tanto discusso dell'alternanza scuola-lavoro.

Da non perdere

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi prova a calmare gli animi dei ragazzi sull’esame di maturità di quest’anno: “Ho detto agli studenti di non avere paura perché le commissioni, come loro stessi hanno richiesto, saranno interne”. Parole, rilasciate a Radio24, dopo che nella giornata di ieri ha incontrato alcune rappresentanze studentesche riguardo ai temi del nuovo esame di maturità. Il confronto, sempre secondo Bianchi è stato “un momento di riflessione reciproca molto maturo”.

È giusto ricordare come qualche giorno fa molti studenti sono scesi in piazza a Roma e in altre città d’Italia per protestare contro l’alternanza scuola- lavoro ma soprattutto contro le modalità dell’esame di maturità, in particolare sul tema degli esami scritti. Il ministro Bianchi, ha tranquillizzato gli studenti anche sulla richiesta fattagli sull’ipotesi di dare più importanza al percorso triennale che all’esame stesso.

Alternanza scuola-lavoro

Riguardo invece al tema dell’alternanza scuola-lavoro, molto discusso dopo la morte del 19enne all’ultimo giorno di stage, è stato una delle cause delle proteste in piazza dei giorni scorsi; il ministro è sceso in campo sottolineando l’importanza della scuola come sistema “aperto” e l’importanza di fare esperienze. La questione che preme più gli studenti è quella della sicurezza, purtroppo non sempre garantita: “Il modello di dieci anni fa è superato. Dobbiamo tornare alla capacità di una scuola che integra anche esperienze esterne e fare tutto in pienissima sicurezza”. Non servono esperienze spot – ha aggiunto – stiamo facendo nel Pnrr (piano nazionale di ripresa e resilenza) una riforma dell’orientamento scolastico che garantisca la sicurezza totale”.

Ultime notizie