giovedì, 19 Maggio 2022

Serie A, reti bianche all’esordio di Blessin in Genoa-Udinese. L’Inter batte il Venezia con il gol di Dzeko al 90′

Esordio privo di gol per Alexander Blessin sulla panchina del Genoa che pareggia 0-0 con l'Udinese. L'Inter vince 2-1 contro il Venezia con l'incornata di Dzeko al 90'.

Da non perdere

Prosegue la 23esima giornata di Serie A dopo l’anticipo del venerdì sera che ha visto l’Hellas Verona imporsi sul Bologna per 2-1. Alle ore 15:00 c’è l’esordio di Alexander Blessin sulla panchina del Genoa, che si presenta con un modulo 4-2-3-1 per affrontare l’Udinese al Ferraris: la partita riserva poche emozioni e neanche un gol, terminando con il risultato di 0-0. Il neo allenatore del Grifone può comunque dirsi soddisfatto, più che per il punto conquistato, per la buona prestazione offerta dai suoi ragazzi, che sono riusciti a difendere il risultato nonostante l’uomo in meno dal 79′ minuto, dopo l’espulsione di Cambiaso.

Il pubblico rossoblù ha applaudito la propria squadra nonostante il penultimo posto in classifica e l’incubo retrocessione che si fa sempre più vicino col passare delle giornate, tanto che il nuovo tecnico tedesco ha dichiarato che “Sarà molto importante avere alle spalle i tifosi perché ci aiuteranno ad uscire da questa situazione difficile”, ma non dimentica di mostrare sostegno e fiducia anche al proprio gruppo: “Ancora tanti punti in palio, la squadra deve credere in sé stessa”.

Alle 18:00 i giocatori di Inter e Venezia calcano l’erba di San Siro, in una partita preceduta dal rischio rinvio per il numero di calciatori positivi della squadra ospite. Fortunatamente il match si è potuto giocare, così come voluto anche dal presidente della compagine veneta, e i Leoni Alati hanno mostrato i denti in campo e si sono imposti nonostante le assenze, tanto da portarsi in vantaggio dopo meno di venti minuti con il gol di Henry che fa carambolare la sfera prima sulla traversa e poi in rete. Nei minuti finali della prima frazione arriva il pareggio dell’Inter con Nicolò Barella: Lezzerini para la conclusione di Perisic che aveva calciato sfruttando il cross di Darmian, sulla respinta ne approfitta Barella che è il primo ad arrivare sul pallone e fa gonfiare la rete.

Il Venezia continua a tenere testa ai Campioni d’Italia, nonostante le grandi occasioni che si sono palesate per i nerazzurri, ma che non sono riusciti a concretizzare: degno di nota l’incredibile errore di Dzeko al 58′ minuto che non sfrutta l’abbaglio di Lezzerini e, davanti alla porta, calcia alto sopra la traversa. L’Inter va vicino al gol anche al 69′ con un calcio di punizione battuto dallo specialista Dimarco, il quale di potenza cerca l’angolo basso alla destra del portiere, ma quest’ultimo riesce a respingere il tiro con una prodezza in tuffo. Gli svariati tentativi dei nerazzurri di segnare il gol del vantaggio si concretizzano al 90′ minuto: Dumfries controlla la palla sulla fascia e la pennella al centro dell’area, dove Dzeko salta più in alto di tutti e colpisce di testa la sfera mettendo a segno la rete del 2-1 e facendosi perdonare per il clamoroso l’errore commesso mezz’ora prima. L’Inter trova così i tre punti sul finale e mantengono le distanze dai cugini del Milan che domani affronteranno la Juventus.

Ultime notizie