sabato, 27 Novembre 2021

Covid Italia, Draghi: “Nuovi contagi in costante peggioramento”

Il premier Draghi, in conferenza stampa, ha detto: "La copertura vaccinale del ciclo comincia ad affievolirsi in questo periodo". Motivo per il quale, in questi giorni si sta discutendo sulla possibilità di anticipare la terza dose da 6 a 5 mesi.

Da non perdere

Nella giornata di ieri, 24 novembre, il premier Mario Draghi in conferenza stampa ha dichiarato che la situazione dell’andamento epidemiologico “all’esterno dell’Italia è molto grave, anche in paesi a noi confinanti e vediamo anche un lieve ma costante peggioramento anche da noi nonostante non siamo ancora nella pienezza dell’inverno”. Il motivo sta nel fatto che “la copertura vaccinale del ciclo comincia ad affievolirsi in questo periodo”. Motivo per il quale, in questi giorni si sta discutendo sulla possibilità di anticipare la terza dose da 6 a 5 mesi. Nelle ultime 24ore, sono stati registrati 12.448 nuovi casi e 85 decessi.

Ultime notizie