sabato, 4 Dicembre 2021

Incidenti sul lavoro, morto operaio sepolto da due metri di terra: ha ceduto uno scavo

Un operaio di 46 anni è morto in provincia di Milano sepolto da circa due metri di terra franata a causa del cedimento di uno scavo.

Da non perdere

Un operaio di 46 anni è morto a causa del cedimento di uno scavo a Rodano, in provincia di Milano. Secondo quanto si apprende, l’uomo stava lavorando a uno scavo per la posa di alcune tubature fognarie, quando all’improvviso è stato travolto da circa due metri di terra franata.

La vittima si chiamava Fabrizio Franzinelli e abitava a Brenno, vicino Brescia. Nonostante l’arrivo dei SAF dei Vigili del fuoco, dell’elisoccorso e dei Carabinieri di Pioltello, una volta recuperato il corpo tramite un’escavatrice, il personale del 118 non ha potuto far altro che constatare decesso. Da una prima ricostruzione, quando è avvenuta la tragedia sembra che gli operai fossero impegnati nella fase di sbancamento, ovvero quell’operazione in cui vengono tolte protezioni laterali utili a impedire che la terra collassi sullo scavo. Una volta agganciate le catene per rimuovere le paratie un versante della trincea è però crollato schiacciando l’operaio.

Ultime notizie