mercoledì, 8 Dicembre 2021

Truffe ai danni dell’Inps: 52 arresti e 800 denunce nella sola Sicilia. Danno erariale per 335mila euro

Le truffe riguardano i falsi braccianti agricoli e le indebite percezioni del reddito di cittadinanza. Sono stati scoperti contributi europei nel settore agricolo erogati in favore di esponenti di clan mafiosi.

Da non perdere

In tutta la Sicilia le truffe all’Inps che riguardano i falsi braccianti agricoli e le indebite percezioni del reddito di cittadinanza, hanno portato all’arresto di 52 persone mentre 800 sono state denunciate. A Lercara Friddi, in provincia di Palermo, sono state 30 le persone denunciate per false dichiarazioni relative al reddito di cittadinanza causando un danno erariale di 235mila euro e per lo stesso motivo a Messina sono state arrestate 12 persone, in questo caso il danno calcolato è 100mila euro. Associazione mafiosa, falsi e truffe ai danni dell’Inps, invece, hanno portato all’arresto di 40 persone a Catania. Inoltre sono stati scoperti contributi europei nel settore agricolo erogati in favore di esponenti di clan mafiosi ed estorsioni ai danni di imprenditori di Mazzarino.

Ultime notizie