mercoledì, 8 Dicembre 2021

Paola Saulino, la Maestra dei social: “Il cambiamento è naturale. Presto un film”

"L'importante è che siamo noi ad utilizzare la tecnologia, il cellulare o il social. Spesso è la tecnologia che utilizza noi, quindi siamo un po' vittime": afferma l'influencer più chiacchierata del momento.

Da non perdere

Paola Saulino, tra le influencer più chiacchierate del momento, è stata in Puglia, ospite insieme a Roberto Re del meeting aziendale di Biosalus Italia, azienda leader nel settore dei depuratori di acqua e aria, in veste di testimonial del cambiamento. Performer, artista, attrice e modella, Paola Saulino, ha fatto del cambiamento una necessità. Anni di teatro, a Napoli in età giovanile, laboratori e scuola di recitazione, poi ha inventato il personaggio di Maestra Paolina che le ha dato la notorietà e che divide il web fra chi la ama e chi no. “Ho fatto anche un film per Rai Cinema, che dovrebbe uscire nelle sale, credo, a dicembre”.

Fiorella Mannoia canta “Come si cambia per non morire”… “Amo Fiorella Mannoia e questa canzone dedicata alle donne”, dice Paola, Saulino, “Il cambiamento è necessità ma è anche qualcosa di naturale, è seguire il flusso degli eventi, dell’universo, è lasciar andare. Del resto non siamo niente: seguire quello che l’universo ci consiglia è la maniera migliore per essere connessi anche con la divinità”.

E, sui social che hanno cambiato il modo di comunicare, osserva: “L’importante è che siamo noi ad utilizzare la tecnologia, il cellulare o il social. Spesso è la tecnologia che utilizza noi, quindi siamo un po’ vittime”. E aggiunge: “La battuta d’arresto che ho subito con i social probabilmente mi ha dato l’opportunità di prendermi una pausa, di connettermi con me stessa e, forse, riscoprire delle velleità che avevo un po’ riposto nel cassetto. Dopo la laurea, dopo aver creduto di poter scrivere per la televisione e per il cinema mi sono data ai social. Invece, con la chiusura del mio Instagram mi sono ritrovata a scoprire anche la mia velleità di scrivere e mettere sulla carta delle idee che mi rappresentano e che, magari, saranno realizzate”.

Qual è il rapporto fra Paola Saulino e Maestra Paolina? Ti senti a volte prigioniera del tuo personaggio social? “Non mi sento prigioniera, io sono molto in contatto con me stessa. Sento che gli altri sono prigionieri dell’immagine che noi diamo, perché non riescono ad andare oltre”.

Ultime notizie