domenica, 17 Ottobre 2021

Festa non autorizzata, in 350 senza green pass e distanziamento: sanzionato organizzatore

La festa è stata interrotta e i Carabinieri hanno chiuso l’attività. Recidivo l'organizzatore, un 27enne, denunciato il mese scorso per un episodio analogo, al parco Lido di San Polo con identiche modalità. 

Da non perdere

“Sono entrate pagando il biglietto, senza esibire il green pass e senza il rispetto del distanziamento previsto”, secondo il verbale dei Carabinieri, le 350 persone che hanno partecipato ad una festa non autorizzata venerdì scorso a Quattro Castella, in provincia di Reggio Emilia, nei locali di un ex agriturismo. Recidivo l’organizzatore, denunciato il mese scorso per un episodio analogo, al parco Lido di San Polo con identiche modalità. La festa è stata interrotta e i Carabinieri hanno chiuso l’attività.

Una festa organizzata senza alcuna cautela e senza il rispetto di qualsiasi norma di contenimento del contagio da Covid, quella dinanzi alla quale si sono trovati i Carabinieri della locale stazione durante i controlli nell’area esterna dell’agriturismo: 350 persone avevano pagato un ticket di 10 euro per l’ingresso, probabilmente attirati dalla notizia diffusa attraverso i social. I militari hanno sanzionato l’organizzatore, un 27enne di Quattro Castella, per un importo complessivo di 4.400 euro, privo di qualsiasi autorizzazione e per aver violato le norme Covid.

Ultime notizie