giovedì, 28 Ottobre 2021

Milano 2021, Sala presenta la nuova Giunta: 12 assessori tra uomini donne giovani e tecnici

Dodici assessori, sei uomini e sei donne, due con meno di trent'anni, sei del partito democratico, due civici, due tecnici, un riformista e un verde.

Da non perdere

Sono trascorsi cinque giorni dai risultati elettorali delle amministrative di Milano, e il sindaco Giuseppe Sala, al suo secondo mandato ed eletto al primo turno, al termine di una conferenza stampa, ha presentato la nuova giunta della metropoli lombarda. La squadra di Sala sarà formata da 12 assessori, sei uomini e sei donne, due con meno di trent’anni, sei del partito democratico, due civici, due tecnici, un riformista e un verde. Durante la presentazione, Sala ha infatti detto di aver mantenuto “la promessa di una Giunta più giovane, quello di una vice donna e parità totale di genere”, e in merito alla rapidità della formazione dice: “In 5 giorni, perché sono conscio della delicatezza del momento”.

Come già annunciato martedì, la vicesindaca si riconferma Anna Scavuzzo, già numero 2 nel precedente mandato. Questa volta però, prenderà le deleghe dell’Istruzione e Rapporti con il Consiglio comunale. Pierfrancesco Maran, record di preferenze italiano, a Casa e Piano quartieri. Per Welfare e Salute c’è l’ex presidente del Consiglio comunale, Lamberto Bertolè. Arianna Censi alla Mobilità, che in passato è stata vicesindaca della città. Per i Servizi Civici, la giovane 25enne Gaia Romani. Per la Sicurezza, torna Marco Granelli, che ha già ricoperto il ruolo durante la carica di Giuliano Pisapia. Il tecnico alla Cultura è Tommaso Sacchi, nonché attuale assessore a Firenze, mentre il tecnico per la Rigenerazione Urbana è un dirigente del Comune, Giancarlo Tancredi. Dalla lista civica del sindaco arrivano i nomi di Emmanuel Conte per il Bilancio e Patrimonio immobiliare e della 28enne Martina Riva, a cui è affidato lo Sport, Turismo e Politiche giovanili. Alessia Capello di Italia Viva, sarà al Lavoro e sviluppo economico, mentre l’assessorato a Verde e Ambiente è della co-portavoce nazionale dei Verdi, Elena Grandi.

È una giunta equilibrata, sono contento“, lo ha detto il sindaco dopo la nomina dei 12 assessori che si riuniranno per la prima volta mercoledì prossimo. “Credo di essere riuscito nell’intento di cambiare, ma questo perché le situazioni cambiano. Fare l’assessore è un compito faticoso. È importante tirare fuori forze fresche, ci sono tre assessori della giunta precedente e molti nuovi“, conclude. Quindi, dopo aver annunciato la squadra che lo affiancherà in questo secondo mandato fino al 2026, il primo cittadino Beppe Sala ha annunciato che martedì si recherà a Roma per cominciare il giro dei ministeri, primo obiettivo per Milano entro Natale è fare chiarezza su cosa realisticamente potrà rappresentare il Pnrr per Milano.

Ultime notizie