lunedì, 18 Ottobre 2021

Botte e insulti alla ex moglie, sputi ogni giorno sulla macchina: 39enne arrestato per atti persecutori

Arrestato in flagranza di reato con l'accusa di atti persecutori. L'uomo continuava a tormentare l'ex moglie offendendola sui social e facendole trovare la sua auto piena di sputi.

Da non perdere

Un 39enne romano è stato arrestato in flagranza di reato dalla Polizia di Stato con l’accusa di atti persecutori. È successo a Ostia, dove l’uomo continuava a tormentare l’ex moglie offendendola sui social, riempiendola di telefonate e messaggi e facendole trovare la sua auto piena di sputi. In passato, la vittima era anche stata picchiata dal marito, motivo per cui la donna ha deciso di mettere fine al suo matrimonio. Stando a quanto raccontato dalla donna, l’uomo, che non aveva mai accettato la fine del loro matrimonio, da più di tre mesi le faceva trovare l’auto piena di sputi ogni mattina, oltre agli innumerevoli insulti e offese su qualsiasi piattaforma social. I poliziotti si sono appostati nei pressi della macchina della donna ed hanno aspettato finché non lo hanno visto e arrestato in flagranza di reato.

Ultime notizie