lunedì, 25 Ottobre 2021

G20 delle Finanze, scarpette di bimbi e sirene morte: “Extincion Rebellion” manifesta per il clima

Mentre i Ministri delle Finanze discutono dentro i palazzi, fuori, sui ponti e per le piazze di Venezia, va in scena la nuova protesta di Extincion Rebellion. La partita per il futuro di tutti è sul clima, il pianeta sta mandando messaggi chiarissimi.

Da non perdere

Ieri gli scontri con la Polizia, oggi la protesta per clima a colpi di sirene morte nei canali e scarpette di bimbi sui ponti. Mentre i Ministri delle Finanze discutono dentro i palazzi, fuori, sui ponti e per le piazze di Venezia, va in scena la nuova protesta di Extincion Rebellion.

“State avvelenando i nostri sogni” recita uno degli striscioni esposti per accompagnare la performance. “Il G20 sta rovinando il futuro dei più giovani” c’è scritto su un altro. Il concetto, insomma, è chiarissimo. I turisti camminano e osservano, incuriositi. Le scarpe in plastica, i materiali sintetici, non sono stati scelti a caso. La sfida per il futuro di tutti, si “gioca” proprio sull’ambiente. I segnali che il pianeta sta mandando sono ben evidenti.

Ultime notizie