lunedì, 25 Ottobre 2021

Brescia, condannata pediatra della piccola Nicole. Il padre: “Nessuno mi ridarà indietro mia figlia, otteniamo almeno giustizia.

Nicole Zacco, 4 anni, morì per un’infezione provocata dalle mancate cure e attenzioni dovute ad un’otite, nel 2018. Condanna a due anni con l’accusa di omicidio colposo.

Da non perdere

La pediatra di Nicole Zacco, bambina di 4 anni morta per un’infezione provocata dalle mancate cure e attenzioni dovute ad un’otite, nel 2018, è stata condannata a due anni dal GIP (Giudice per il Indagini Preliminari) di Brescia. L’accusa è quella di omicidio colposo.

Secondo i consulenti medici della Procura di Brescia, la donna è risultata essere “Superficiale e poco accorta. Ha abbattuto pesantemente le probabilità di sopravvivenza della bambina“. Intanto, l’avvocato della dottoressa continua a chiedere l’assoluzione.

In aula, il padre della bambina non rimane in silenzio: “Nessuno mi ridarà indietro mia figlia, ma con questa sentenza otteniamo almeno un po’ di giustizia per quanto è accaduto”.

Ultime notizie