mercoledì, 27 Ottobre 2021

Regno Unito, picco casi variante Delta. Merkel: “La quarantena da Gb dev’essere obbligatoria in tutta l’Ue”

È picco di casi Covid nel Regno Unito: la variante Delta si diffonde. La Merkel vorrebbe che chiunque arrivi dal Regno Unito fosse messo in quarantena, in qualsiasi Paese dell'Ue; mentre la Regina Elisabetta e Johnson, vaccinati, si rincontrano a Buckingham Palace.

Da non perdere

È picco di casi Covid nel Regno Unito: la variante Delta ha una quota giornaliera di 16.135 test positivi, numero più altro dal 2 febbraio scorso. Per fortuna però i ricoveri giornalieri – 1.508 – sono contenuti grazie alla campagna vaccinale e il numero dei morti ha subito un calo, da ieri ad oggi infatti sono 8 in meno.

I vaccini somministrati superano adesso 75 milioni di dosi, col 60,2% di tutta la popolazione adulta interamente immunizzata e l’82,5% raggiunta almeno da una prima dose.

Merkel, la quarantena da Gb deve essere obbligatoria in tutta l’Ue.

La Cancelliera Tedesca, Angela Merkel vorrebbe che chiunque arrivi dal Regno Unito fosse messo in quarantena, in qualsiasi Paese dell’Ue: “In Germania, se vieni dalla Gran Bretagna, devi metterti in quarantena e non è così in tutti i Paesi europei. Mentre vorrei che fosse così”. La Merkel, nei giorni scorsi, aveva criticato il Portogallo, dove è consentito l’ingresso dei turisti britannici senza quarantena, provvedimento già attivo in Italia.

La Regina incontra il Premier dopo oltre un anno

Nel frattempo, in Gran Bretagna, la Regina Elisabetta incontra di persona Boris Johnson – di mercoledì, come da tradizione – dopo più di un anno in cui gli incontri si erano svolti a distanza, per telefono. L’incontro si è tenuto a Buckingham Palace, come un tempo. Segno di un primo ritorno alla normalità. Sia la Regina che Johnson hanno ricevuto la doppia dose di vaccino anti-Covid. Il via libera alla visita è arrivato dopo gli ultimi dati britannici aggiornati – ancor più positivi del precedenti – sull’elevata efficacia analoga dei vaccini Pfizer e AstraZeneca contro l’emergente variante Delta del virus: superiore al 90% dopo la doppia dose e pari a un 75% di riduzione del rischio di ricovero ospedaliero già dopo una prima dose.

Ultime notizie