lunedì, 2 Agosto 2021

Morta dopo prima dose di AstraZeneca: sequestrata cartella anamnestica di Camilla

La scheda sarà consegnata agli inquirenti lunedì, le indagini puntano a capire se la malattia autoimmune di cui soffriva, tra le controindicazioni alla somministrazione di AstraZeneca

Da non perdere

La scheda anamnestica di Camilla Canepa è stata sequestrata. La 18enne è deceduta due giorni fa in seguito a una trombosi sopraggiunta 9 giorni dopo l’inoculazione del vaccino AstraZeneca, in vista degli esami di maturità.

I carabinieri del Nas hanno infatti notificato ieri all’Asl 4 un ordine di esibizione e sequestro del certificato anamnestico compilato da Camilla Canepa. Il documento, che si trova sotto sequestro negli uffici dell’Asl4, verrà consegnato agli inquirenti lunedì.

Le indagini puntano infatti ad appurare se nel documento sia stata segnalata la piastrinopenia ereditaria citata anche nei documenti già in possesso degli inquirenti o l’assunzione di farmaci a base ormonale, tutte condizioni che possono aver innescato una catena di eventi fatali per la ragazza.

Ultime notizie