domenica, 13 Giugno 2021

Trump torna all’attacco: “Biden disgrazia per l’America. Cina deve pagare miliardi di danni per il covid”

Donald Trump, torna sul palco per la convention del partito repubblicano in North Carolina e attacca Biden, Fauci e Zuckemberg.

Da non perdere

“L’amministrazione di Joe Biden è la più radicale della storia americana, è una disgrazia quello che sta succedendo al nostro paese”. Queste le parole di Donald Trump, tornato sul palco per chiudere la convention del partito repubblicano della North Carolina.

Trump con il suo secondo discorso da quando ha lasciato la Casa Bianca, ha annunciato a Greenville, davanti a 1200 persone una possibile ricandidatura alla presidenza: “Dobbiamo batterli alle prossime elezioni di metà mandato, non abbiano altra scelta”.

“Non è un grande medico, ma è un grande promoter. Gli piace andare in Tv più di quanto non piaccia ai politici” è poi tornato ad attaccare Anthony Fauci, l’immunologo statunitense a capo della gestione della pandemia.

“I media e i democratici ora stanno ammettendo che l’origine del virus sia in un laboratorio del governo cinese. Io lo chiamo virus cinese perché voglio essere accurato” ha detto l’ex presidente, il quale ha chiesto un assegno da 10mila miliardi di dollari alla Cina per i danni causati dal Covid-19.

Quanto alla questione del blocco su Facebook a seguito dell’assalto al congresso, Trump va oltre la questione meramente personale: “Dicono che potrebbero farmi tornare su Facebook tra due anni ma non sono molto interessato a farlo. È così ingiusto, non solo per me, stanno silenziando le voci di un gruppo molto più potente e grande”, riferendosi con queste parole ai suoi seguaci.

 

Ultime notizie