sabato, 16 Ottobre 2021

Russia, bavaglio agli estremisti: Putin vara la legge anti-Navalny

La legge firmata dal presidente Vladimir Putin impedisce alle persone associate all'attività di organizzazioni estremiste e terroristiche di candidarsi alle elezioni

Da non perdere

È arrivata in Russia l’anti-Navalny, la legge firmata dal presidente Vladimir Putin che impedisce temporaneamente alle persone associate all’attività di organizzazioni estremiste e terroristiche di candidarsi alle elezioni, a tutti i livelli. La legge è stata resa nota tramite il portale ufficiale governativo russo.

La misura è stata subito soprannominata “anti-Navalny”, dal nome dell’attivista russo fra i più noti critici del presidente Putin. Aleksej Naval’nyj ha più volte dichiarato che la Russia dovrebbe cercare di adottare un modus vivendi simile ai Paesi occidentali e si è sempre dichiarato favorevole alla legalizzazione dei matrimoni omosessuali nel Paese.

Questa legge farà in modo che se le organizzazioni di Naval’nyj saranno viste come estremiste nel processo in corso, l’organigramma nazionale del suo movimento sarà di fatto impossibilitato a partecipare alle elezioni parlamentari che si svolgeranno a settembre prossimo.

Ultime notizie