martedì, 21 Settembre 2021

Polemiche Rai-Fedez per il Primo Maggio: il rapper chiede di essere ascoltato dalla Vigilanza

Fedez ha chiesto di essere ascoltato in Commissione di Vigilanza Rai dopo la denuncia di cesura via social e la replica dell'Azienda televisiva per i fatti legati al concerto del Primo Maggio.

Da non perdere

Fedez chiede di essere ascoltato dalla Rai per i fatti legatoi al Concertone del Primo Maggio e a tutte le polemiche che lo hanno accompagnato, prima e dopo. Il rapper ha denunciato via social quello che ha definito come un tentativo di censura da parte dell’Azienda di Servizio Pubblico, mentre l’azienda televisiva, secondo il direttore di Rai3 Franco Di Mare, ha parlato di manipolazione dei fatti da parte dell’artista e ha respinto ogni accusa.

“Credo sia corretto – ha spiegato Davide Faraone, componente della Vigilanza Rai – che così come è stato audito Franco di Mare lo sia anche Fedez, che ha scritto una mail alla commissione Vigilanza per chiedere di chiarire i fatti relativi al concerto del Primo Maggio”.

“Credo sia doveroso un confronto, è incomprensibile chi dice che non debba avvenire l’audizione: noi riteniamo che il diritto di replica vada tutelato sempre e che dai confronti non si debba mai sfuggire. Mi auguro – ha aggiunto – il presidente dei senatori di Italia Viva – che il presidente accolga la richiesta dell’artista”.

“Ritengo legittima e da recepire la richiesta di Fedez di essere audito in commissione di Vigilanza Rai – ha scritto ina una nota la capogruppo Pd in commissione di Vigilanza, Rai Valeria Fedeli – nella stessa sede dove il 5 maggio scorso è stato chiamato in causa sia dal direttore di Rai3 Di Mare, allora audito sui fatti relativi alla sua partecipazione al concerto del 1° maggio, sia da altri commissari e commissarie”.

“Non avendo avuto in quell’occasione la possibilità di ascoltare anche la sua versione dei fatti – si conclude la nota – credo sia utile alla completezza dell’informazione in merito alla vicenda, dare seguito alla richiesta dell’artista”.

Ultime notizie