mercoledì, 22 Settembre 2021

Covid, Val d’Aosta in bilico Italia in giallo: bagni di libertà aprono lidi e piscine

Da sabato 15 maggio riapertura degli stabilimenti balneari e delle piscine all'aperto.. da domenica: cancellazione della quarantena per chi proviene dagli Stati dell'Unione Europea.

Da non perdere

Da lunedì quasi tutte le regioni d’Italia saranno in zona gialla. Unica eccezione la Valle d’Aosta, che potrebbe rimanere in fascia arancione. Venerdì, alla fine del confronto tra membri dell’Istituto Superiore di Sanità e rappresentanti della Regione si conoscerà la decisione finale.

Da lunedì si potrà mangiare a pranzo e a cena in locali all’aperto e andare al cinema, al museo e al teatro. Le novità, da domani, sabato 15 maggio: riapertura degli stabilimenti balneari e delle piscine. Ma solo all’aperto, come per bar, ristoranti e pizzerie. Da domenica 16 invece la cancellazione della quarantena per chi proviene dagli Stati dell’Unione Europea.

Il ministero della Salute cambierà i criteri di valutazione, basandosi sull’incidenza dei nuovi contagiati per 100mila abitanti, sui tamponi effettuati e sul numero di persone ricoverate. In particolare la fascia rossa scatta con 250 casi covid su 100mila abitanti, arancione tra 150 casi e 250 casi, gialla tra 50 e 150 casi, bianca sotto i 50 casi. L’RT (l’indice del contagio) si riferirà invece a chi entra in ospedale e in terapia intensiva, e non come avviene adesso a chi si contagia.

Ultime notizie