domenica, 23 Giugno 2024

Sciopero Taxi, sospeso il blocco del 5 e 6 giugno: Rixi “Senso di responsabilità” dei tassisti.

Lo sciopero è solo rimandato", il ministro dei Trasporti Rixi e i sindacati si incontreranno nuovamente il 17 giugno an Ministero dei Trasporti per un altro tavolo di trattative.

Da non perdere

Un rischio che avrebbe paralizzato le grandi città italiane è stato sventato poche ore fa. Il tanto temuto sciopero nazionale dei tassisti è stato infatti rimandato. Questa mattina, oltre 30 associazioni di rappresentanza dei tassisti si sono incontrate presso il Ministero dei Trasporti per confrontarsi sulla natura dello sciopero e il peso che avrebbe avuto in un periodo così importante per la politica.

Lo sciopero avrebbe infatti dovuto aver luogo il 5 e il 6 giugno a ridosso delle cruciali elezioni europee che terranno occupati italiani ed europei durante l’imminente fine settimane dell’8 e il 9 giugno. Ciò avrebbe indubbiamente reso difficile la mobilità per molti italiani in centri importanti della penisola e avrebbe probabilmente complicato le ultime ore di campagna politica di partiti ed esponenti della politica nazionale intenti nel promuovere i propri programmi elettorali.

Figura essenziale nella trattativa risulta essere il viceministro dei Trasporti Edoardo Rixi della Lega, il quale si ritiene soddisfatto del risultato e grato verso la categoria dei tassisti. Rixi infatti ci tiene ad evidenziare che dall’incontro con i sindacati di questa mattina, sia emerso un “senso di responsabilità nei confronti di tutti gli operatori impegnati sul territorio ringraziando tutti i gruppi e associazioni rappresentativi dei tassisti. Anche se la minaccia sembra essere sventata, il pericolo di sciopero è solo rimandato”. Rixi e sindacati si incontreranno nuovamente il 17 giugno an Ministero dei Trasporti per un altro tavolo di trattative.

Ultime notizie