giovedì, 30 Maggio 2024

Ucraina, il bilancio della guerra: oltre 50.000 morti per la Russia

Questo bilancio, secondo la BBC, potrebbe essere sottostimato, considerando che non include le perdite tra le milizie e le formazioni paramilitari russe. La strategia di Mosca, caratterizzata da attacchi massicci e una tattica tradizionale, ha portato alla perdita di migliaia di soldati lungo il fronte orientale

Da non perdere

La guerra in Ucraina ha inflitto un pesante tributo alla Russia, con oltre 50.000 morti stimati dalla BBC in oltre due anni di conflitto. Questo bilancio, secondo la BBC, potrebbe essere sottostimato, considerando che non include le perdite tra le milizie e le formazioni paramilitari russe. La strategia di Mosca, caratterizzata da attacchi massicci e una tattica tradizionale, ha portato alla perdita di migliaia di soldati lungo il fronte orientale, in particolare durante l’assedio della città di Avdiivka, ridotta in rovina.

Con l’attesa di una possibile nuova offensiva tra fine primavera e inizio estate, il numero di vittime militari russe in Ucraina ha superato i 50.000. Nel secondo anno di guerra, il rapporto della BBC evidenzia un aumento del 25% nel numero di morti in prima linea rispetto all’anno precedente.

L’analisi della BBC, basata su dati raccolti da febbraio 2022, tiene conto delle nuove tombe nei cimiteri e delle informazioni open source da rapporti ufficiali, giornali e social media. Questo studio sottolinea come le conquiste territoriali russe abbiano comportato un costo umano enorme.

La BBC descrive la strategia russa come una “tritacarne”, in cui ondate di soldati vengono inviate incessantemente per indebolire le forze ucraine. Il bilancio complessivo delle vittime russe, oltre 50.000, è significativamente più alto rispetto alle cifre ufficiali riconosciute da Mosca nel settembre 2022.

Tuttavia, queste cifre sono approssimative e non includono le perdite tra le milizie russe nell’Ucraina orientale. Anche l’Ucraina ha subito enormi perdite, con stime che suggeriscono un numero di vittime più alto di quanto dichiarato ufficialmente. Il paese ha recentemente adottato una nuova legge per potenziare le sue difese, arruolando centinaia di migliaia di giovani destinati al fronte.

Ultime notizie