lunedì, 15 Aprile 2024

Elezioni Russia, Vladimir Putin e il futuro al Cremlino: “Governo a vita” per il leader russo

Putin, rieletto per la quinta volta, si avvia a superare addirittura Stalin per longevità al vertice, con la prospettiva di mantenere il suo ruolo fino almeno al 2030.

Da non perdere

Vladimir Putin, 72 anni, di cui ben 24 trascorsi al Cremlino, si prepara a restare al potere per la vita dopo la sua schiacciante vittoria alle elezioni in Russia. Putin, rieletto per la quinta volta, si avvia a superare addirittura Stalin per longevità al vertice, con la prospettiva di mantenere il suo ruolo fino almeno al 2030. Il suo stile di leadership autocratica, che ha eliminato qualsiasi forma di opposizione significativa nel paese, sembra assicurargli una permanenza al potere senza precedenti.

L’opposizione, per quanto sia stata rappresentata da figure come Alexei Navalny, è stata repressa duramente. Navalny, figura di spicco dell’opposizione, è morto in carcere il mese scorso, mentre altri potenziali rivali, come Boris Nemtsov, sono stati assassinati negli anni passati.

Putin ha consolidato il suo controllo anche attraverso alleanze strategiche con figure come Dmitry Medvedev, il quale è stato presidente della Russia tra il 2008 e il 2012, permettendo a Putin di mantenere un ruolo di potere nel governo nonostante i limiti di mandato costituzionali. Tuttavia, Medvedev è diventato sempre più noto per il suo nazionalismo aggressivo, sminuendo la sua precedente immagine di riformatore.

Tra i possibili successori di Putin si ipotizzano figure come il primo ministro Mikhail Mishustin o leader militari come il ministro della Difesa Sergei Shoigu, anche se entrambi mancano di sostegno popolare. Altri nomi menzionati includono Sergei Sobyanin, sindaco di Mosca, e Nikolai Patrushev, segretario del Consiglio di sicurezza russo.

La prospettiva di una transizione pacifica del potere rimane incerta, con molti che prevedono una lotta caotica e aspra una volta che Putin lascerà la scena politica. Tuttavia, nonostante le speculazioni sul futuro della Russia, una cosa sembra certa: finché Putin sarà in carica, il suo controllo sul paese rimarrà indiscusso.

Le elezioni di Putin hanno visto cifre impressionanti, con quasi 76 milioni di persone che lo hanno votato, rappresentando oltre l’87% delle preferenze. L’affluenza alle urne è stata anch’essa significativa, con il 77,44% dei cittadini russi che ha partecipato al voto. La Cecenia, in particolare, ha mostrato un forte sostegno a Putin, con il 98,99% dei voti a suo favore.

Anche in Italia, l’ambasciata russa ha riportato una partecipazione significativa alle elezioni presidenziali, con migliaia di cittadini russi che hanno esercitato il loro diritto di voto. Questi risultati confermano l’ampio sostegno di Putin sia in patria che all’estero, consolidando ulteriormente la sua posizione di leader indiscusso della Russia.

Ultime notizie