martedì, 27 Febbraio 2024

Ucraina, la Russia crea una barriera di vagoni da 30 km nel Donetsk: Zelensky proroga la legge marziale.

Le immagini satellitari mostrano una linea continua di vagoni ferroviari che si estende da Olenivka, a sud della città di Donetsk, fino a Volnovakha, a nord di Mariupol. Questa barriera, soprannominata il 'treno dello zar', potrebbe essere un nuovo ostacolo difensivo contro l'avanzata delle truppe ucraine.

Da non perdere

Recenti immagini satellitari analizzate dall’Istituto per lo Studio della Guerra (Isw) hanno rivelato che le forze russe stanno assemblando una massiccia barriera di vagoni ferroviari lunga 30 chilometri nell’oblast di Donetsk, in Ucraina. Questa barriera, soprannominata il ‘treno dello zar’, potrebbe essere un nuovo ostacolo difensivo contro l’avanzata delle truppe ucraine.

Le immagini satellitari mostrano una linea continua di vagoni ferroviari che si estende da Olenivka, a sud della città di Donetsk, fino a Volnovakha, a nord di Mariupol. Si stima che la barriera sia composta da oltre 2.100 vagoni merci e si trovi a circa sei chilometri dalla linea del fronte attuale a Novomykhailivka. Gli analisti sottolineano che questa area del fronte era relativamente inattiva, sebbene recentemente le truppe russe abbiano fatto progressi “marginali” nella zona.

Sebbene sembri una nuova linea difensiva russa, l’Isw ha suggerito che le forze di occupazione potrebbero avere altri scopi in mente per questa barriera. Le difese russe nelle regioni occupate si sono dimostrate ostacoli difficili da superare, bloccando gli sforzi di controffensiva dell’esercito ucraino sui fronti orientale e meridionale. Attualmente, le truppe ucraine sono sotto pressione nell’oblast di Donetsk, dove combattono contro l’assalto russo alla città di Avdiivka. Kiev ha recentemente segnalato un aumento del dispiegamento di gruppi corazzati russi nell’area, nel tentativo di sopraffare la resistenza della città.

Zelensky Proroga Legge Marziale e Mobilitazione

Nel frattempo, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha firmato la proroga della legge marziale e della mobilitazione per ulteriori 90 giorni. Queste misure, inizialmente dichiarate il 24 febbraio 2022 in risposta all’invasione russa su vasta scala dell’Ucraina, sono state estese dal novembre 2023 al 14 febbraio 2024 dal parlamento ucraino.

Zelensky ha presentato una proposta al parlamento il 5 febbraio per estendere ulteriormente queste misure, approvate poi il 6 febbraio. Secondo la legge marziale, gli uomini ucraini tra i 18 e i 60 anni, con alcune eccezioni, non possono lasciare il Paese poiché potrebbero essere chiamati a prestare servizio militare.

Ultime notizie