domenica, 14 Aprile 2024

Israele-Hamas, violenti scontri a Gaza: oltre 23.700 morti e 60mila feriti nei raid

La Striscia di Gaza è teatro di una drammatica escalation di violenza con un bilancio devastante di vittime e feriti

Da non perdere

La Striscia di Gaza continua a essere il teatro di un conflitto devastante tra le Forze di Difesa Israeliane e Hamas, con un bilancio delle vittime in costante aumento. Secondo quanto dichiarato dal ministero della Sanità guidato da Hamas, il numero delle vittime ha raggiunto quota 23.708, con oltre 60mila persone ferite, dall’inizio dei raid aerei israeliani lo scorso 7 ottobre.

Oggi, le Forze di difesa israeliane hanno annunciato di aver condotto un attacco mirato a Khan Yunis e nel campo profughi di Maghazi, provocando la morte di decine di membri di Hamas, compresi i comandanti della Nukhba, la forza d’elite del gruppo palestinese.

Nel corso della giornata, un raid israeliano ha colpito un’abitazione nella città di Deir al-Balah, situata nella parte centrale della Striscia di Gaza, con un tragico bilancio di almeno nove morti e 13 feriti, secondo quanto riportato dalla Mezzaluna Rossa palestinese attraverso i social media.

In una nota positiva, la Mezzaluna Rossa palestinese ha reso noto che il capo del Khan Younis Medical Center, il dottor Awni Khattab, è stato rilasciato dopo 51 giorni di detenzione israeliana. Il dottor Khattab era stato arrestato mentre evacuava i pazienti dall’ospedale Shifa nel nord di Gaza verso zone sicure nel sud all’inizio della guerra.

La comunità internazionale è sempre più preoccupata per l’escalation della violenza e continua a chiedere un immediato cessate il fuoco per porre fine alla sofferenza delle persone coinvolte in questo conflitto che sembra non avere fine.

Ultime notizie