domenica, 14 Aprile 2024

La rinascita dei La Crus, esce oggi “Come ogni volta” ft Colapesce e Dimartino: un viaggio emozionante tra reunion duetti da brividi e nuove collaborazioni

La tanto attesa reunion della band, l'incantevole versione di "Io Confesso" in un toccante duetto con Carmen Consoli e il trionfale concerto al Teatro Ariosto di Reggio Emilia hanno anticipato una fase entusiasmante per i fan. Oggi un classico della band milanese arricchito dalla collaborazione con Colapesce Dimartino.

Da non perdere

L’autunno del 2023 sarà ricordato dagli appassionati della musica per tre momenti indimenticabili, segnando l’inizio di un capitolo avvincente per i LA CRUS. La tanto attesa reunion della band, l’incantevole versione di “Io Confesso” in un toccante duetto con Carmen Consoli e il trionfale concerto al Teatro Ariosto di Reggio Emilia hanno anticipato una fase entusiasmante per i fan.

Il 2024 si apre con la promessa di ulteriori doni musicali, emozioni e inedite canzoni, culminando nell’annunciato nuovo album previsto per la primavera. In questo atteso lavoro troveranno spazio i brani già amati come “Io Confesso” e il singolo appena rilasciato “COME OGNI VOLTA”, considerato forse il pezzo più importante e rappresentativo della band milanese.

Il singolo “COME OGNI VOLTA” vede la collaborazione straordinaria di COLAPESCE DIMARTINO, dando nuova vita a un classico de LA CRUS. Il brano, che ha già catturato l’attenzione dei fan, è stato rilasciato proprio oggi, venerdì 12 gennaio 2024 sotto l’etichetta Mescal.

Parlando della collaborazione, il frontman dei LA CRUS, Joe, rivela un legame profondo con Colapesce fin dai tempi in cui quest’ultimo faceva il DJ nei locali più cool di Siracusa. La stima reciproca tra i membri della band e Colapesce Dimartino ha reso naturale l’idea di collaborare, e il risultato è una reprise che si preannuncia straordinaria.

Il nuovo singolo non è l’unico elemento di rinnovamento per i LA CRUS. La produzione dell’intero album è affidata a Matteo Cantaluppi, il quale ha contribuito in modo significativo alla chiusura del nuovo lavoro.

Il chitarrista Cesare Malfatti, parlando dell’incontro con Colapesce, sottolinea la lunga conoscenza tra di loro e l’affinità con Dimartino.
“C’è stima reciproca e sincera tra tutti, ed è stato molto semplice e naturale pensare a loro per fare qualcosa insieme,” afferma Joe.

In conclusione, il 2024 si prospetta come un anno memorabile per i LA CRUS e i loro fan, con nuove sonorità, collaborazioni sorprendenti e l’attesa di un album che promette di consolidare la posizione della band nella scena musicale italiana. La fenice della musica degli anni ’90 rinasce con una luce nuova, pronta a conquistare il cuore del pubblico una volta ancora.

Ultime notizie