domenica, 14 Aprile 2024

Conflitto Russia-Ucraina, nuovo attacco russo su Kiev: morti, feriti, e distruzione

I missili hanno colpito diversi distretti della capitale, provocando non solo vittime umane ma anche gravi interruzioni nei servizi essenziali.

Da non perdere

Un nuovo attacco russo su Kiev ha lasciato un tragico bilancio di 4 morti e 34 feriti, secondo quanto riportato dai media ucraini. I missili hanno colpito diversi distretti della capitale, provocando non solo vittime umane ma anche gravi interruzioni nei servizi essenziali. Le autorità locali hanno dichiarato che l’attacco ha causato l’interruzione di acqua e luce in varie zone della città.

Il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko, ha informato che sono stati evacuati 117 residenti da un edificio e almeno 20 persone sono rimaste ferite. L’incendio causato dai rottami di un drone abbattuto nel distretto di Desnianskyi ha ulteriormente aggravato la situazione, colpendo un’area non lontana dal centro della città.

L’aeronautica ucraina ha lanciato avvertimenti attraverso Telegram, esortando i residenti di Kiev a cercare rifugio a causa del pericolo rappresentato dai numerosi missili diretti verso la città. Nel corso degli attacchi, un supermercato e un edificio a più piani sono stati colpiti, alimentando incendi in vari punti della capitale.

Le forze armate russe hanno utilizzato 35 droni Shahed di fabbricazione iraniana durante l’attacco notturno. Questi droni, noti come droni kamikaze, sono stati tutti abbattuti dalla contraerea ucraina. L’aeronautica ha confermato che l’attacco su Kiev è stato condotto “da molti fronti”, coinvolgendo anche droni su diverse regioni dell’Ucraina.

A Kharkiv, nell’est dell’Ucraina, almeno una persona è morta e altre ventidue sono rimaste ferite a causa dei raid aerei russi. Oleg Sinegubov, capo dell’amministrazione militare regionale, ha riportato su Telegram che 16 dei feriti sono stati ricoverati in ospedale, e i droni russi hanno causato danni significativi ad appartamenti, edifici commerciali e altre infrastrutture.

La first lady ucraina, Olena Zelenska, ha condannato l’attacco su Kiev e Kharkiv, sottolineando il significativo danno inflitto ai civili e agli edifici residenziali. Ha anche esortato a considerare la forza come l’unico mezzo per fermare un nemico che non mostra segni di stanchezza nel perpetrare violenze quotidiane.

Ultime notizie