sabato, 20 Aprile 2024

Afragola, spara per festeggiare il nuovo anno: muore la zia colpita accidentalmente

Le indagini condotte dalla Procura di Napoli Nord hanno portato all'arresto del nipote, un 46enne, accusato di omicidio colposo, porto abusivo di arma in luogo pubblico e ricettazione.

Da non perdere

Una donna di 55 anni è stata uccisa da un proiettile vagante durante i festeggiamenti di Capodanno ad Afragola. Le indagini condotte dalla Procura di Napoli Nord hanno portato all’arresto del nipote, un 46enne, accusato di omicidio colposo, porto abusivo di arma in luogo pubblico e ricettazione.

La vittima, Concetta Russo, originaria di Afragola ma residente da anni in provincia di Milano, è deceduta all’ospedale Cardarelli dopo un intervento chirurgico in seguito al tragico incidente. Il colpo mortale è stato sparato mentre la donna si trovava nel suo appartamento circondata da amici e parenti per festeggiare l’inizio del nuovo anno.

Le indagini dei carabinieri hanno rivelato che il nipote maneggiava una pistola Beretta modello 84F, detenuta illegalmente e risultata essere oggetto di furto. Inavvertitamente, avrebbe sparato un colpo che ha colpito la zia alla testa. L’arma è stata successivamente ritrovata nei pressi del cimitero di Afragola.

Ultime notizie