domenica, 14 Aprile 2024

Omicidio Ballan, Vanessa uccisa con 8 coltellate al torace

Nel video, l'uomo di origini kosovare, Fandaj Bujar, attualmente in carcere per l'omicidio, è stato ripreso mentre supera la recinzione della villetta e si introduce in casa.

Da non perdere

Vanessa Ballan, vittima dell’omicidio a Riese Pio X nel trevigiano, è stata uccisa con particolare ferocia, secondo quanto emerge dall’autopsia eseguita presso l’ospedale di Treviso dal medico legale Antonello Cirnelli. La donna è stata colpita con 8 coltellate, di cui 2 superficiali e 6 profonde, tutte concentrate nella zona toracica.

Nel frattempo, il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, ha chiesto un’approfondita relazione sugli sviluppi dell’indagine al fine di comprendere appieno le dinamiche del femminicidio.

L’uomo di origini kosovare, Fandaj Bujar, attualmente in carcere per l’omicidio di Vanessa, è stato oggetto di gravi indizi di colpevolezza durante le indagini condotte dai Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso sotto la direzione della Procura della Repubblica locale. Le prove includono frame video che lo mostrano nei pressi dell’abitazione della vittima la mattina del 19 dicembre, con abiti simili a quelli successivamente sequestrati. Nel video, l’uomo è ripreso mentre supera la recinzione della villetta e si introduce in casa.

Sul luogo del delitto, è stato rinvenuto un martello con la scritta ‘7 color’, che appartiene all’indagato e che è stato utilizzato per forzare l’ingresso. Inoltre, un coltello con manico di legno e lama di 20 cm, trovato nel lavello della cucina e parzialmente lavato, è identico a un altro rinvenuto nella borsa degli attrezzi dell’omicida e appartiene alla stessa serie di quelli trovati a casa di Fandaj. Tutti questi elementi contribuiscono a consolidare la posizione accusatoria nei confronti dell’indagato.

Ultime notizie