domenica, 14 Aprile 2024

Francia, nuove accuse di abusi sessuali per Gérard Depardieu: Macron difende la Legione d’Onore dell’attore

Il presidente francese Emmanuel Macron ha espresso il suo sostegno nei confronti dell'attore Gérard Depardieu, dichiarando di essere un "grande ammiratore" dell'artista e annunciando che non revocherà la Legione d'Onore, l'importante onorificenza concessa a Depardieu in passato

Da non perdere

Il presidente francese Emmanuel Macron ha espresso il suo sostegno nei confronti dell’attore Gérard Depardieu, dichiarando di essere un “grande ammiratore” dell’artista e annunciando che non revocherà la Legione d’Onore, l’importante onorificenza concessa a Depardieu in passato. Nonostante le recenti accuse di violenza sessuale mosse contro l’attore, Macron ha difeso la sua decisione di mantenere l’onorificenza, citando la “presunzione di innocenza” e sottolineando che il ritiro della Legione d’Onore dovrebbe essere basato su fatti legali conclamati.

La ministra della Cultura Rima Abdul Malak ha annunciato una procedura disciplinare che potrebbe portare al ritiro della Legione d’Onore assegnata a Depardieu. Tuttavia, Macron ha criticato l’iniziativa della ministra, suggerendo che il premio non dovrebbe essere utilizzato per “fare prediche”.

Le accuse di violenza sessuale nei confronti di Gérard Depardieu sono emerse negli ultimi mesi, con tredici donne che lo hanno accusato di comportamenti inappropriati durante le riprese di undici film tra il 2004 e il 2022. Il presidente Macron ha insistito sulla necessità di rispettare la “presunzione di innocenza” di Depardieu e ha sottolineato che le procedure legali dovrebbero continuare.

L’attrice francese Hélène Darras ha recentemente denunciato Depardieu per violenza sessuale sul set del film “Disco” del 2007. Darras ha descritto il comportamento “ingovernabile” dell’attore e ha riferito di essere stata palpeggiata nonostante il suo rifiuto.

In aggiunta alle accuse, la giornalista spagnola Ruth Baza ha presentato una denuncia di stupro contro Depardieu per fatti risalenti al 1995 a Parigi. La denuncia riguarda un presunto episodio durante un’intervista quando Baza aveva 23 anni. Macron ha ribadito che il destino della Legione d’Onore sarà deciso in base agli sviluppi legali delle accuse mosse contro l’attore.

Ultime notizie