giovedì, 29 Febbraio 2024

Vertice Ue-Cina, prospettive di collaborazione in un mondo di sfide globali

L'atmosfera dell'incontro è stata caratterizzata da uno "scambio positivo e sincero" tra i leader europei e il presidente Xi Jinping.

Da non perdere

In un incontro di grande risonanza tra le leadership europee e cinesi, Ursula von der Leyen, Charles Michel e Josep Borrell hanno recentemente incontrato il presidente cinese Xi Jinping, evidenziando un dialogo costruttivo e prospettive di collaborazione su questioni cruciali nel contesto di crescenti attriti geopolitici globali.

L’atmosfera dell’incontro è stata caratterizzata da uno “scambio positivo e sincero” tra i leader europei e il presidente Xi Jinping. Von der Leyen ha sottolineato l’importanza di gestire le relazioni tra l’Unione Europea (Ue) e la Cina come priorità strategica, delineando la necessità di relazioni commerciali più equilibrate. Nel corso delle discussioni, è emerso un comune interesse nel consolidare e far crescere le relazioni tra le due potenze.

Xi Jinping ha espresso il suo apprezzamento per la fase attuale di “consolidamento e crescita” delle relazioni Cina-Ue, definendola nell’interesse reciproco di entrambe le parti. Durante il vertice bilaterale, Xi ha sottolineato il ruolo fondamentale delle relazioni tra Cina ed Europa nel promuovere il multipolarismo, sostenere la globalizzazione e preservare la diversità culturale. Ha sottolineato l’essenzialità di questa partnership per la pace, la stabilità e la prosperità globali, invitando entrambe le parti a contribuire a una maggiore stabilità mondiale, sviluppo e governance globale.

Le dichiarazioni di Charles Michel evidenziano l’importanza di mantenere una relazione stabile e costruttiva, basata su trasparenza, prevedibilità e reciprocità. L’obiettivo è di rendere le relazioni commerciali ed economiche più equilibrate, riflettendo l’interesse condiviso tra Cina e Unione Europea.

Nel contesto di responsabilità globali come grandi potenze, Ue e Cina si impegnano a promuovere la pace e la sicurezza, sostenendo un ordine internazionale basato sul rispetto delle regole e cercando soluzioni alle sfide globali. Von der Leyen ha sottolineato l’essenzialità di porre fine all’aggressione russa contro l’Ucraina e di lavorare verso una pace equa e duratura in conformità con la Carta delle Nazioni Unite. Ha inoltre evidenziato l’impegno per una soluzione ai conflitti nel Medio Oriente.

Il vertice Ue-Cina ha quindi gettato le basi per una cooperazione continua tra le due potenze, fornendo un quadro di dialogo e impegno reciproco su questioni di portata globale. In un mondo in rapido cambiamento, la collaborazione tra l’Ue e la Cina appare come un elemento chiave per affrontare le sfide del XXI secolo.

Ultime notizie