venerdì, 23 Febbraio 2024

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, l’omaggio alle sorelle Mirabal

Da non perdere

Il 25 novembre è una data carica di significato, poiché si celebra la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, un tributo alle tre coraggiose sorelle Mirabal, Patria, Minerva e Maria Teresa, che pagarono il prezzo più alto per la loro lotta per la libertà.

La storia di queste donne straordinarie ha inizio nella Repubblica Dominicana degli anni ’60, sotto il regime sanguinario del dittatore Rafael Leonidas Trujillo. Le sorelle Mirabal, fin dall’adolescenza, si opposero apertamente alla dittatura, fondando il “Movimento Rivoluzionario del 14 giugno”. Attraverso questo movimento, chiedevano democrazia per il popolo dominicano e diritti per tutte le donne.

La brutalità del regime di Trujillo era ben nota, e le sorelle, in particolare Minerva, attirarono la sua attenzione. La sfida aperta di Minerva alle idee politiche del dittatore durante una festa privata nel 1949 segnò l’inizio di una tragica catena di eventi.

Il 25 novembre 1960, mentre le sorelle si recavano a visitare i loro mariti in carcere, caddero in un’imboscata orchestrata dagli agenti del servizio segreto militare. Il loro assassinio fu progettato per sembrare un incidente, ma la crudeltà con cui furono uccise svelò l’orrore dietro questo oscuro piano. I corpi massacrati delle tre donne furono gettati in un burrone, simbolo di una lotta che rimarrà per sempre nei cuori di coloro che combattono per la giustizia e la libertà.

L’eredità delle sorelle Mirabal si diffuse ben oltre i confini della Repubblica Dominicana. Il 25 novembre del 1981, durante il primo Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi a Bogotà, fu scelta questa data come “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”. Nel 1999, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite istituì ufficialmente questa giornata simbolica, estendendola a livello mondiale.

Oggi, ogni 25 novembre, il mondo si unisce per riflettere sulla memoria delle sorelle Mirabal e per rinnovare l’impegno nella lotta contro la violenza di genere, affinché nessun’altra donna debba pagare un prezzo così alto per la sua libertà.

Ultime notizie