venerdì, 23 Febbraio 2024

Arrestato giovane ad Aosta, minacce di morte alla ex: “Ti faccio fare la fine di Giulia Cecchettin”

Un giovane di 18 anni è stato arrestato ad Aosta dopo aver minacciato di morte la sua ex fidanzata minorenne, usando frasi inquietanti come "Ti faccio fare la fine di quella là", con riferimento all'omicidio di Giulia Cecchettin

Da non perdere

Un giovane di 18 anni è stato arrestato ad Aosta dopo aver minacciato di morte la sua ex fidanzata minorenne, usando frasi inquietanti come “Ti faccio fare la fine di quella là”, con riferimento all’omicidio di Giulia Cecchettin, avvenuto in Veneto. Il giovane è stato portato in carcere in seguito alle sue minacce e molestie ripetute nei confronti della ragazza.

La famiglia della minorenne aveva segnalato la situazione, percependo che la vita della loro figlia era diventata insostenibile. La denuncia è stata affrontata come un codice rosso, seguendo le linee guida della normativa vigente e le indicazioni della Procura di Aosta.

Il racconto della vittima ha evidenziato un periodo precedente in cui aveva avuto una relazione sentimentale con il 18enne, che all’epoca era minorenne. Le vessazioni psicologiche, le minacce e le violenze erano iniziate dopo la fine della relazione, culminando in messaggi minatori, pedinamenti davanti alla scuola e appostamenti alla fermata dell’autobus. Il giovane ha raggiunto la sua ex minacciandola con la frase scioccante, riferendosi al tragico destino di Giulia Cecchettin.

Di fronte a questa situazione fuori controllo, la famiglia si è rivolta ai carabinieri, che hanno avviato indagini immediate. Le comunicazioni all’autorità giudiziaria hanno portato all’emissione della misura cautelare della custodia in carcere nei confronti dell’18enne. Quest’ultimo è stato rintracciato presso la sua abitazione e successivamente condotto presso la casa circondariale di Brissogne. La vicenda sottolinea l’importanza di affrontare prontamente e seriamente situazioni di minacce e violenze domestiche per garantire la sicurezza delle vittime.

Ultime notizie