domenica, 16 Giugno 2024

Palermo, madre partorisce e abbandona due neonati in ospedale: nel loro sangue tracce di cocaina

La Direzione Sanitaria ha temporaneamente preso in carico i due gemelli positivi al test per la cocaina, le loro condizioni di salute risultano preoccupanti. In ospedale sono già arrivate dimostrazioni di sostegno e solidarietà.

Da non perdere

Presso l’ospedale palermitano di Bucchieri La Ferla una donna di 32 anni, affetta da gravi problemi di tossicodipendenza, se n’é andata lasciando i due figli appena dati alla luce. Un maschio e una femmina, entrambi risultati positivi al test di rilevamento per la cocaina. Durante il travaglio pare che la madre fosse completamente sola e dagli esami svolti è probabile che avesse già avuto altri figli, probabilmente anch’essi lasciati in adozione. Come scrive l’edizione locale di Repubblica, le condizioni di salute dei neonati non sono rassicuranti, secondo quanto riportato dai medici e dagli infermieri che li stanno accuratamente monitorando. Non appena si è preso atto della dipartita della donna è immediatamente scattata la segnalazione alla Procura per i minorenni di Palermo, diretta da Claudia Caramanna.

Al momento i piccoli sono stati affidati alla Direzione Sanitaria; se non verranno reclamati in tempo utile saranno dichiarati adottabili. La catena di solidarietà per supportare i gemellini si è già attivata, nella speranza che si stabilizzino e possano presto incontrare il calore di una famiglia. Secondo la legge 326/200 i parenti biologici hanno la priorità sui candidati esterni, entro un limite di riconoscimento di 3 giorni dopo il parto o 10 giorni presso il Comune di nascita dell’infante, oppure il Comune di residenza della madre.

Ultime notizie