domenica, 21 Aprile 2024

Valanga in Val di Rhemes, recuperati i corpi delle 3 guide alpine

Tre guide alpine sono rimaste disperse sotto la valanga in Val di Rhemes e ritrovate senza vita questa mattina, 14 aprile. Le salme sono state portate in elicottero all'aeroporto Corrado Gex di Saint-Christophe, in provincia di Aosta.

Da non perdere

Sotto la valanga che si è staccata ieri, 13 aprile, nei pressi di Punta Tsanteleina, in Val di Rhemes, sono stati recuperati questa mattina dai soccorritori 3 corpi di scialpinisti, rimasti dispersi. Si tratta delle guide alpine Lorenzo Holzknecht, 39 anni, campione di scialpinismo, nato a Sondalo e cresciuto a Bormio, Sandro Dublanc, 44 anni, maestro di sci di Champorcher, e il finanziere Elia Meta, 37 anni, in servizio presso la caserma di Entreves. Le salme sono state portate in elicottero all’aeroporto Corrado Gex di Saint-Christophe, in provincia di Aosta. L’allarme è stato dato dal loro istruttore, Matteo Giglio, anche lui travolto dalla valanga, ma fortunatamente sopravvissuto.

La tragedia è avvenuta in una zona in cui si trovano diversi itinerari di scialpinismo. L’allarme è stato raccolto sia dal soccorso italiano sia da quello francese. I soccorritori hanno cercato di raggiungere il posto in elicottero, ma sono stati bloccati dal maltempo; così hanno raggiunto il rifugio di Benevolo a piedi. I primi feriti erano tre sciatori in fuoripista, ma all’arrivo dei soccorsi erano già fuori dalla neve: due illesi mentre il terzo infortunato, ma non in gravi condizioni. È stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Parini di Aosta.

Ultime notizie