martedì, 21 Maggio 2024

Ucraina, telefonata Meloni-Zelensky: l’Italia conferma il suo sostegno a Kiev

I leader hanno parlato della necessità di perseguire una "pace giusta". E Zelensky ringrazia per la prossima Conferenza di Roma sulla ricostruzione dell'Ucraina prevista per il 26 aprile.

Da non perdere

La Presidente del Consiglio Italiano, Giorgia Meloni, ha recentemente confermato il suo impegno per una pace giusta e duratura in Ucraina, durante una conversazione telefonica con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Durante la telefonata, i due leader hanno discusso della situazione generale nella difesa contro l’aggressione russa e delle relazioni bilaterali tra i due Paesi. In particolare, Zelensky ha espresso la sua gratitudine all’Italia per il suo sostegno e ha manifestato apprezzamento per la prossima Conferenza di Roma sulla ricostruzione dell’Ucraina, prevista per il 26 aprile. Si tratta di un evento importante per il Paese, in cui si discuteranno le modalità per la ricostruzione delle zone colpite dalla guerra, per il rilancio dell’economia, e per rafforzare i rapporti tra le imprese italiane e l’Ucraina.

Inoltre, il presidente ucraino ha espresso fiducia nella capacità di respingere gli attacchi della Russia a difesa dell’integrità territoriale dell’Ucraina, anche grazie all’assistenza degli Stati occidentali, compresa l’Italia. È importante sottolineare che l’Italia è uno dei Paesi europei che ha espresso il suo sostegno all’Ucraina in questa delicata situazione, attraverso dichiarazioni di solidarietà e l’invio di aiuti umanitari e materiali.

La telefonata tra Meloni e Zelensky rappresenta un importante segnale di vicinanza e sostegno dell’Italia all’Ucraina, in un momento di grande difficoltà per il Paese. È un chiaro messaggio di solidarietà, che sottolinea l’importanza di preservare la pace e la stabilità in Europa.

Ultime notizie