giovedì, 29 Febbraio 2024

Calabria, sbarcano in 650: erano partiti dalla Libia

Un peschereccio con 650 migranti a bordo provenienti da Siria, Pakistan, Egitto e Bangladesh è arrivato nel porto di Roccella Ionica dopo un viaggio di 5 giorni dalla Libia. Salvini, intanto, si scaglia ancora contro le Ong.

Da non perdere

Nella notte, un peschereccio di 30 metri partito dalla Libia è arrivato nel porto di Roccella Ionica con a bordo 650 migranti, tutti uomini, provenienti dalla Siria, Pakistan, Egitto e Bangladesh. Sembra che abbiano evitato i controlli durante il viaggio di circa 5 giorni.

Le condizioni di salute dei profughi sarebbero buone e per il momento sono stati sistemati in una delle aree del porto vicina alla struttura di accoglienza temporanea allestita nei giorni scorsi per ospitare i migranti giunti nei giorni scorsi.

Intanto, il leader del Carroccio oggi Ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, a margine di un incontro a Trieste, ribadisce la sua posizione dura sul lavoro delle Ong: “E’ l’Italia sotto attacco, non le Ong”. “Se le Ong complicano il lavoro dei nostri marinai, sicuramente il problema si pone” questo il commento del Ministro, dopo le dichiarazioni della Guardia Costiera e della Marina circa l’ostacolo ai loro interventi che deriverebbe dalla presenza delle imbarcazioni delle Ong. “L’immigrazione non può essere regolata da organismi privati finanziati da paesi stranieri” ripete Salvini.

Ultime notizie