lunedì, 26 Febbraio 2024

Berbenno, due giovani travolti e uccisi dal treno in Valtellina: avevano 15 e 17 anni

Hanno attraversato a piedi i binari della piccola stazione di Berbenno, in provincia di Sondrio. Il macchinista del convoglio diretto a Milano Centrale non ha potuto frenare in tempo.

Da non perdere

Ancora una volta si consuma la tragedia e le vite di due giovani vengono spezzate sui binari della ferrovia. Nel tardo pomeriggio del 12 marzo tocca alla stazione di Berbenno in provincia di Sondrio, in Valtellina. Le vittime sono state travolte e uccise dal treno, avevano 15 e 17 anni. La loro nazionalità è tutt’ora sconosciuta, probabilmente erano ospiti del centro accoglienza profughi.

I due ragazzi hanno attraversato i binari anziché utilizzare i passaggi della stazione. Una scorciatoia che gli è costata tutto, travolti sotto gli occhi dei loro amici. Il macchinista del treno diretto alla stazione Centrale di Milano non ha potuto evitarlo. L’impatto è stato devastante: dallo stato in cui versano i corpi non è ancora stato possibile identificarli.

Sul posto sono intervenuti la Polizia di Stato, i carabinieri e i soccorritori. I vigili del fuoco di Sondrio hanno potuto delimitare l’area e isolare i resti dei corpi dei due ragazzi. A indagare è arrivata poi la Polfer, seguita dal pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Sondrio, che dovrà studiare l’accaduto.

Ultime notizie