giovedì, 20 Giugno 2024

Parma, noto chef muore dissanguato scavalcando un cancello: una tragedia improvvisa

A Parma, un ragazzo muore dissanguato dopo essersi ferito scavalcando un cancello

Da non perdere

Nella giornata di domenica 12 marzo, un giovane è morto dissanguato dopo aver scavalcato il cancello dell’abitazione di un amico in viale dei Partigiani d’Italia, a Parma. La vittima si chiamava Michele Guzzo, aveva 28 anni ed era consulente per un’azienda attiva nel campo della ristorazione a Forlì. Era anche un giovane chef diplomato all’Alma, scuola internazionale di cucina con sede a Colorno, in provincia di Parma.

Secondo i fatti, il ragazzo si era ferito in modo grave alla coscia al momento di scavalcare il cancello: Una punta del cancello gli avrebbe reciso l’arteria femorale. Dopo qualche metro ha perso i sensi ed è morto dissanguato. A dare l’allarme è stata la famiglia dell’amico dopo che hanno girato il corpo del ragazzo nel giardino. Sul posto è arrivata l’ambulanza. Poi a seguire anche gli uomini della Squadra Mobile, la Polizia Scientifica e le Volanti per ricostruire i fatti. Adesso, il cadavere si trova in Medicina Legale in attesa della decisione del PM per far eseguire l’autopsia.

Ultime notizie