lunedì, 27 Maggio 2024

Tagikistan, terremoto di 6,8° Richter: non si registrano vittime

Forte scossa di terremoto a est di Tagikistan, è stata sentita anche in Cina e Afganistan. Non si registrano vittime.

Da non perdere

Stamattina, intorno alle ore 5.37 locale (1.37 in Italia), nel est di Tagikistan si è registrato un terremoto di 6,8° sulla scala Richter a una profondità di circa 20,5 chilometri. Essendo una zona poco abitata non si sono registrate vittime o danni. L’informazione è stata confermata dall’istituto sismologico  americano USGS.

La scia sismica ha fatto paura perché a 20 minuti dal primo, c’è stata una replica di 5,0° e dopo un’altra di 4,6° sulla scala Richter.

L’epicentr o della sisma è a Gorno-Badakhshan, una regione semi-autonoma che confina con Afganistan e Cina, a 67 chilometri dalla città montana Murghob. I paesi in qui si è risentito il terremoto oltre il Tagikistan, l’Afganistan e la Cina sono anche Pakistan, Uzbekistan e Kirghizistan Alichur.

Il territorio, a est di Tagikistan, ha intorno la zona montana Pamir e il lago Sarez. Nel bel mezzo della montagna si trova un’importante diga naturale e gli esperti hanno parlato delle gravissime conseguenze se questa diga si rompesse. Tagikistano, come la gran parte dell’Asia Centrale, è a rischio alto di disastri naturali. In quelle zone sono abbastanza frequente le inondazioni, forti nevicate , frane o terremoti.

Ultime notizie