domenica, 3 Marzo 2024

Kuleba accusa la Russia di genocidio, Putin rafforza gli armamenti nucleari

"Rafforzare le armi nucleari". Vladimir Putin conclude così il suo discorso.

Da non perdere

Entrambe le camere del parlamento russo hanno approvato la sospensione del nuovo trattato strategico firmato con gli Stati Uniti sulla riduzione reciproca delle armi nucleari. Così oggi, attraverso un video pubblicato sul sito del Cremlino, lo Zar ha “celebrato” la Giornata dei difensori della Patria annunciando che sarà data particolare importanza al rafforzamento delle armi nucleari del Paese. Questo è un messaggio per l’Ucraina, ma soprattutto per Joe Biden, la NATO e l’Europa. Il sistema missilistico di punta della Russia Sarmat, armato con missili balistici intercontinentali, in orbita pesante a combustibile liquido in grado di trasportare munizioni nucleari, sarà operativo entro il 2023, ha affermato Putin. Putin ha sottolineato che le capacità di difesa del Paese saranno rafforzate sulla base dell’esperienza di combattimento. 

Sottomarini Imperatore Alessandro III

“Con la messa in servizio dei sottomarini SSbn di classe Imperatore Alessandro III Borei-A, la quota di armi moderne nelle forze nucleari strategiche della Marina raggiungerà il 100 percento” – ha affermato. Questo tipo di sottomarino è in grado di trasportare 16 missili balistici intercontinentali Bulava. Le prove in mare dei sottomarini dovrebbero iniziare nel giugno 2023, così come le consegne a bordo del missile ipersonico Zirkon.

©.
©.

Un anno di guerra
La guerra in Ucraina raggiunge il 365° giorno. Putin minaccia la Moldavia e tuona che è in corso “una battaglia sui nostri confini storici”. All’Onu, in assemblea generale, il ministro ucraino accusa Mosca di genocidio. La replica dell’ambasciatore Mosca: “Il progetto di risoluzione non aiuta a chiudere il conflitto, l’Occidente è pronto a far sprofondare il mondo nell’abisso della guerra”.

Genocidio
 È questa l’accusa lanciata alla Russia dal ministro degli Esteri Dmytro Kuleba,  presentando all’assemblea generale la risoluzione per una pace giusta nel suo Paese, dopo l’invasione di Mosca. Il principio dell’integrità territoriale non può essere compromesso. Con il sostegno del mondo, l’Ucraina può ripristinare questo principio. Mai nella storia recente il confine tra il bene e il male è stato così netto – ha proseguito – Sappiamo per cosa lottiamo, difendiamo la nostra terra e la nostra casa. Questo è il momento di dimostrare che siete per la Carta delle Nazioni Unite”.

L’invasione dell’Ucraina è un affronto alla coscienza collettiva

Sabato il ministro degli Esteri ucraino ha dichiarato che i missili russi sono stati puntati su infrastrutture civili critiche, alcuni dei quali sono stati intercettati dalla difesa aerea ucraina.“Ne abbiamo intercettati una parte, altri hanno colpito obiettivi. La difesa aerea salva vite. Non dovrebbe esserci un minuto di ritardo nelle capitali che decidono sui sistemi di difesa aerea per l’Ucraina”, ha detto in un precedente tweet.

Rosemary DiCarlo stava informando il Consiglio di sicurezza insieme alla coordinatrice residente e umanitaria per l’Ucraina, Denise Brown, che ha affermato che ogni giorno che passava, le squadre delle Nazioni Unite sul campo stavano affrontando “nuove dimensioni dell’emergenza”.

“Siamo su un percorso di ulteriore escalation, che può solo causare più sofferenze al popolo di Ucraina, Russia e al resto del mondo”, ha detto DiCarlo agli ambasciatori, come citato da UN News.

Il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace ha pubblicamente dichiarato che la guerra in Ucraina potrebbe durare ancora un altro anno. Secondo Wallace, più di 188.000 soldati russi sono stati uccisi o feriti a causa del catastrofico errore di calcolo di Vladimir Putin. “Ritengo che la Russia disprezzi non solo la vita degli ucraini, ma anche quella dei suoi stessi soldati” – ha aggiunto – “Non credo che smetterà, anche se si tratta di dirigere l’esercito con un tritacarne”.

Nelle ultime ore della mattina di giovedì 23 febbraio 2023 a Kiev vi è stata una forte esplosione, come riferisce su Twitter il Kyiv Independent, sottolineando che pochi minuti prima dell’esplosione si era attivato l’allarme anti-aereo.

Ultime notizie