martedì, 28 Maggio 2024

Smentito il cartello antimeridionalista. Il titolare dichiara: “Era solo uno scherzo, sono calabrese!”

"Anche io sono Calabrese di origine, sono qui da 31 anni sull'Altopiano, ma vengo da Cosenza. Era solo un cartello ironico"

Da non perdere

Intervistato ai microfoni di un giornale locale, il titolare dell’esercizio commerciale di Fan della Paganella, in Trentino, Pasquale Aceto, ha dichiarato di aver rimosso il cartello affisso pochi giorni prima, che aveva avuto grande risonanza mediatica, a causa della plateale discriminazione territoriale (“Cercasi commesso, astenersi calabresi”), e ha chiarito come non fosse assolutamente sua intenzione pubblicizzare alcun antimeridionalismo.

Al contrario, ha proseguito Aceto: “Anche io sono Calabrese di origine, sono qui da 31 anni sull’Altopiano, ma vengo da Cosenza. Era solo un cartello ironico, non stiamo cercando personale. All’interno del negozio, siamo in due calabresi, io e un dipendente, un fatto peculiare, visto che qui, i calabresi sono una rarità” 

In effetti, il cartello, il giorno stesso in cui è stato affisso è stato anche rimosso. A tal proposito, lo stesso Aceto, riferisce : “Abbiamo visto la piega che stava prendendo e ne abbiamo percepito la gravità, quindi abbiamo deciso subito di rimuoverlo. E’ stato ingigantito uno scherzo che era semplice goliardia e autoironia.”

Una dovuta smentita ad una notizia che sembrava averci portato indietro di decenni.

Ultime notizie