lunedì, 26 Febbraio 2024

Selfie col bambinello durante la fuga: in 8 rapiscono Gesù dal presepe e scappano

Un gruppo di 8 giovani avrebbe rubato la statua del Bambin Gesù dal presepe allestito dal duomo di Firenze. Dopo una serrata attività di indagine, i Carabinieri hanno ritrovato la statua davanti a un ristorante,

Da non perdere

Nella giornata di oggi 29 dicembre a Firenze, i Carabinieri hanno ritrovato la statua del Bambin Gesù rubata nella notte dal presepe del Duomo. Secondo la ricostruzione della vicenda, il fatto sarebbe accaduto attorno alle 4:45 del mattino, quando un ragazzo, appartenete a un gruppo di altri 7 coetanei, sarebbe entrato nel presepe scavalcando la staccionata per poi tentare di rubare le statua presenti nella Natività; dopo essersi reso conto del peso delle sculture, il giovane avrebbe cambiato obbiettivo portando via il “bambino”. Sul furto della statua si è espresso l’arcivescovo della città fiorentina, cardinal Giuseppe Betori: “E’ molto triste ancora una volta registrare atti come questi che offendono il presepe, simbolo della fede e della tradizione della nostra gente. Spero e mi auguro che il Bambinello venga presto restituito e ricollocato nella capanna perché possa essere ancora venerato dai tanti fiorentini e turisti. Confido che chi ha portato via il Bambinello si ravveda e lo riconsegni il prima possibile”.

La statua è stata poi ritrovata dalle Forze dell’Ordine verso le ore 10.45, grazie alle immagini fornite dalle telecamere cittadine, all’interno di un deor esterno ad un ristorante, privo di avventori. Dopo le prime indagini, i Carabinieri avrebbero scoperto un gruppo di otto ragazzi che, dopo aver rubato la statua, sarebbero scappati rapidamente per le vie cittadine e nella circostanza, facendo anche dei selfie, avrebbero nascosto il Bambinello sotto agli indumenti al fine di non dare nell’occhio. Dopo il furto, i giovani si sarebbero allontanati dal luogo del ritrovamento per poi dileguarsi lungo Via della Scala alle spalle della Stazione centrale di Santa Maria Novella. Dopo il recupero, la statua è stata riconsegnata all’Opera di Santa Maria del fiore per essere nuovamente riposta nel Presepe di Piazza del Duomo, che rimarrà esposto sino al giorno dell’Epifania.

La Natività è composta da statue in terracotta realizzate a mano da un artigiano di una storica fornace dell’Impruneta, e negli anni è stata spesso vittima di atti vandalici; a gennaio 2022 infatti, quattro ragazzi danneggiarono la statua del Bambin Gesù per poi mettersi al suo posto e scattare diverse fotografie. Anche in quel caso l’Opera di Santa Maria del Fiore aveva presentato denuncia e i vandali furono individuati grazie alle telecamere.

Ultime notizie