venerdì, 21 Giugno 2024

Aggredito a colpi di accetta davanti al pronto soccorso: medico morto dopo 36 ore di agonia

Il medico aggredito nel parcheggio del Policlinico, dopo aver lottato tra la vita e la morte per 36 ore, non ce l'ha fatta. Ieri sera è deceduto nel reparto di terapia intensiva. Confermato il fermo per l'aggressore.

Da non perdere

Dopo un giorno di agonia non ce l’ha fatta Giorgio Falcetti, il medico 76enne colpito alla testa con un’accetta nel parcheggio del Policlinico San Donato di Milano. Il medico era ricoverato in terapia intensiva in coma farmacologico, dopo aver subito un delicato intervento chirurgico, ma le sue condizioni sono apparse da subito molto gravi; nella serata di ieri 14 dicembre è sopraggiunto il decesso. Il Pubblico ministero ha convalidato il fermo e la custodia cautelare in carcere per l’aggressore, un uomo di 62 anni, con l’accusa di tentato omicidio. La lite tra i due sarebbe nata dopo che il 62enne avrebbe danneggiato la macchina del medico ferma nel parcheggio dell’ospedale.

Il cordoglio del presidente Fontana

“Apprendo con grande dolore la notizia della morte del medico selvaggiamente aggredito davanti al Policlinico San Donato Milanese. Esprimo il cordoglio e la vicinanza a nome mio, di tutta la regione Lombardia e di tutti i milanesi, ai familiari”.

Ultime notizie