martedì, 31 Gennaio 2023

Piano per assaltare il parlamento in Germania: 64enne tedesco arrestato in albergo a Perugia

Il cittadino tedesco è stato arrestato in un albergo a Perugia, da parte della Digos. La cattura dell’uomo si inquadra nell’ambito di un’operazione della polizia tedesca tesa a porre fine a una radicata rete terroristica denominata 'Reichsbürger', ispirata al 'Terzo Reich', che conta più di 20mila militanti.

Da non perdere

Ieri notte, 6 dicembre, la Polizia di Stato di Perugia ha arrestato un cittadino tedesco di 64 anni, presso un albergo situato in località Ponte San Giovanni, con l’accusa di essere un membro di un gruppo terroristico di estrema destra tedesco. L’arresto faceva parte di un’operazione della polizia tedesca contro il gruppo terroristico di estrema destra, chiamato Reichsbürger ovvero Cittadini del Reich, in cui sono state arrestate 25 persone sospettate di pianificare un attacco al Parlamento in Germania.

L’indagine

Secondo le indagini gli arrestati avrebbero fatto preparativi concreti per entrare con la forza nel Parlamento tedesco con un piccolo gruppo armato. A conclusione di una complessa attività investigativa che ha portato all’arresto di 25 membri, la polizia tedesca ha smantellato l’organizzazione di terroristi di destra che aveva pianificato di effettuare il golpe con la forza. Secondo i media tedeschi in campo sono stati schierati circa tremila agenti della sicurezza che hanno bloccato il tentativo di assalto del Bundestag.

L’arresto

Facebook di Polizia di Stato

Gli operatori della Digos hanno avviato un servizio di osservazione e di verifica sul posto diversi giorni prima dell’arresto dell’indagato, quando è arrivata la notizia della presenza sul territorio nazionale del 64enne ex ufficiale dei reparti speciali dell’esercito tedesco. In seguito all’emissione di un Mandato di Arresto Europeo, da parte dall’Autorità Giudiziaria tedesca, ieri notte gli operatori hanno fatto irruzione all’interno della struttura e, dopo aver localizzato l’uomo, lo hanno arrestato e accompagnato presso gli uffici della Questura per le attività di rito. All’interno della camera della struttura ricettiva, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato diverso materiale riconducibile all’attività sovversiva dell’organizzazione terroristica. Per il momento sono in corso le procedure finalizzate all’estradizione del 64enne.

Altri membri del gruppo terroristico

L’ufficio della protezione della Costituzione ha individuato che il gruppo estremista Reichsbürger, ovvero Cittadini del Reich, è composto da 21mila militanti, un centinaio tra donne e uomini armati sarebbero stati coinvolti attivamente nel piano per rovesciare il governo tedesco. Il leader del gruppo, Heiche Verding, è noto per aver diffuso messaggi antisemiti in rete. Fra le persone arrestate c’è anche l’ex deputata dell’ala estremista dell’Afd al Bundestag e attuale giudice a Berlino, Birgit Malsack-Winkemann. Secondo il piano avrebbe dovuto assumere l’incarico di ministro della Giustizia del futuro governo  golpista. Il dipartimento di Giustizia del Senato di Berlino aveva tentato, la scorsa estate, di rimuoverla dalla Magistratura, ma il tribunale amministrativo aveva respinto la richiesta a ottobre. Secondo le agenzie di stampa di Mosca, tra gli arrestati c’è anche una donna con cittadinanza russa. L’ufficio del pubblico ministero federale le ha accusate di aver formato un’organizzazione terroristica per abolire l’ordine costituzionale della Repubblica federale di Germania e stabilire uno stato modellato sul Reich tedesco che esisteva dal 1871 fino al 1945.

Ultime notizie