giovedì, 9 Febbraio 2023

Anziana malata ritrovata in casa cadavere, accanto il figlio agonizzate: ipotesi omicidio-suicidio

Secondo la prima ricostruzione il figlio 44enne ha ucciso la madre malata di cancro e poi si è sparato. Il gesto estremo sarebbe stato compiuto per mettere fine alle sofferenze della donna, già in fin di vita.

Da non perdere

Un uomo di 44 anni, Antonio di Muccio, ha sparato alla madre 69enne, Florinda Cappelli, e poi si è tolto la vita. È successo tutto questa mattina, 22 novembre, alle 6:30 circa in via Greci a Vairano Patenora, Caserta. Stando alle prime ricostruzioni degli inquirenti intervenuti sul posto e alle testimonianze di un parente accorso subito dopo la tragedia, il  44enne, residente a Torino era ritornato nel paese d’origine per assistere la madre, in fin di vita. Avrebbe compiuto il gesto estremo non sopportando più le gravi condizioni della donna, affetta da tempo da un cancro terminale e sottoposta da qualche giorno a morfina.

L’uomo avrebbe, così, puntato una pistola prima verso il petto della donna allettata facendo fuoco e poi verso la propria tempia. A trovare i corpi in una pozza di sangue, un parente vicino di casa, allarmato dagli spari, che ha allertato il 118. I sanitari hanno accertato la morte della donna 69enne e provato a salvare il 44enne agonizzante. Trasportato al vicino ospedale, è deceduto poco dopo. I Carabinieri della compagnia di Capua indagano per accertare le dinamiche.

Ultime notizie