giovedì, 29 Febbraio 2024

Studente universitario trova microcamera nascosta nel bagno delle donne: denunciato “guardone”. A casa 4 pc e vari hard disk

L'uomo, che lavorava per una ditta esterna all'università, è accusato di aver posizionato e nascosto la micro-telecamera nel bagno delle donne. Uno studente l'ha trovata e fotografata. Le indagini della Polizia Scientifica hanno permesso di individuare il proprietario.

Da non perdere

Nel pomeriggio di ieri, 9 novembre, un uomo è stato denunciato a Savona dalla Squadra Mobile, con l’accusa di interferenze illecite nella vita privata. Le indagini sono state avviate a seguito della tempestiva segnalazione da parte della Direzione del Campus universitario della città. Uno studente, infatti, aveva trovato e fotografato una micro-telecamera nascosta con nastro adesivo bianco nel bagno delle donne. Allontanatosi per riferire l’accaduto, una volta tornato sul luogo si era accorto che la telecamera era stata rimossa.

Le indagini, portate avanti anche con l’intervento tecnico della Polizia Scientifica, hanno consentito di indentificare un uomo, dipendente di una ditta esterna, che si era recato nel bagno femminile con atteggiamenti sospetti, proprio in corrispondenza degli orari analizzati. La Procura ha emanato subito un decreto di perquisizione personale e locale a carico dell’uomo, attività che ha permesso di rinvenire e sequestrare, nella sua abitazione, una micro-camera come quella fotografata dallo studente, quattro computer, un cellulare e vari hard disk rimovibili. Il responsabile è stato immediatamente individuato e denunciato in stato di libertà.

Ultime notizie