giovedì, 9 Febbraio 2023

Malata di leucemia contrae virus “West Nile”: 27enne morta dopo una settimana di coma

Una ragazza di 27 anni malata di leucemia è purtroppo deceduta nella giornata di ieri dopo essere stata punta da una zanzara del Nilo; appena un mese fa la 27enne sembrava essere sulla buona strada per sconfiggere la gravissima malattia.

Da non perdere

Una ragazza di 27 anni malata di leucemia è finita in coma ed è purtroppo deceduta nella giornata di ieri dopo essere stata punta da una zanzara del Nilo che le ha trasmesso il virus “west nile”. La giovane originaria di Monza da tempo lottava contro la leucemia, aveva infatti subito un trapianto di midollo che aveva reso le sue difese immunitarie molto più basse del normale. Una settimana fa era entrata in coma a seguito di un encefalite causata dalla puntura della zanzara e dalle difese troppo basse. La giovane viveva insieme al fidanzato a Pescate, un piccolo paese in provincia di Lecco; appena un mese fa la 27enne sembrava essere sulla buona strada per sconfiggere la leucemia.

La zanzara colpevole della trasmissione del virus sarebbe la cosiddetta “zanzara notturna” ovvero la Culex Pipiens e non la zanzara coreana, simile alla zanzara tigre. Le zanzare si infettano pungendo gli uccelli e a volte trasmettono il virus anche ad ospiti accidentali come il cavallo e l’uomo, pungendo prevalentemente di notte. A oggi in Italia si sono registrati circa 1500 casi di West Nile in 14 regioni diverse, con un notevole aumento dall’anno 2018 a oggi.

Ultime notizie